“ORDINE DEL GIORNO PER RICHIESTA DI AZIONI LEGISLATIVE CHE INDAGHINO SULLE REAZIONI AVVERSE ALLE VACCINAZIONI ED IMPLEMENTAZIONE DELLE RICERCHE MEDICO SCIENTIFICHE”

“ORDINE DEL GIORNO PER RICHIESTA DI AZIONI LEGISLATIVE CHE INDAGHINO SULLE REAZIONI AVVERSE ALLE VACCINAZIONI ED IMPLEMENTAZIONE DELLE RICERCHE MEDICO SCIENTIFICHE”

“Ordine del Giorno per richiesta di azioni legislative che indaghino sulle reazioni avverse alle vaccinazioni ed implementazione delle ricerche medico scientifiche” Il documento è consultabile sul sito web della Camera dei Deputati: clicca qui Atto Camera Ordine del Giorno 9/04595/015 presentato da ZACCAGNINI Adriano testo di Venerdì 28 luglio 2017, seduta n. 844   La Camera,

05-09-2017:  VACCINI, È CAOS A CAUSA INCAPACITÀ LORENZIN

05-09-2017:  VACCINI, È CAOS A CAUSA INCAPACITÀ LORENZIN

 “Avevamo ampiamente preannunciato il caos amministrativo che si sarebbe creato a causa del decreto legge che introduce l’obbligatorietà vaccinale e così oggi ci troviamo di fronte ad una situazione per la quale l’unica scelta sensata sembra essere proprio quella dello slittamento di 2 anni decretata dalla Regione Veneto.Tra l’altro la proposta operativa del Veneto è

28-07-2017:  VACCINI, DECRETO CON LOGICA DA VENTENNIO

28-07-2017:  VACCINI, DECRETO CON LOGICA DA VENTENNIO

“Approvare un provvedimento così delicato, come quello riguardante le strategie vaccinali, attraverso un decreto legge, invece che con un serio approfondimento parlamentare, e addirittura ponendo la fiducia alla Camera, è certamente una sconfitta per il governo. È la certificazione di una sconfitta delle istituzioni in generale, del Ministero e del governo che non sono stati capaci

12-07-2017: VACCINI, SARA’ SPERIMENTAZIONE DI MASSA SUI BAMBINI

12-07-2017: VACCINI, SARA’ SPERIMENTAZIONE DI MASSA SUI BAMBINI

foto:” La contestazione dei free vax” fonte: Repubblica.it “La conferma dell’impianto del decreto legge sulle vaccinazioni obbligatorie ribadisce l’attacco alle libertà personali e ai diritti fondamentali e desta sconcerto che Forza Italia, un partito sempre dichiaratosi liberale, abbia voluto aiutare il governo sfilando il senatore Floris dai lavori notturni di commissione, senatore di fatto risultato