Il mio commento alla sentenza della Cassazione sulla commercializzazione della Cannabis Light

Il mio commento alla sentenza della Cassazione sulla commercializzazione della Cannabis Light

La Corte Suprema di Cassazione riunitasi il 30 maggio 2019 nelle Sezioni Unite ha affrontato la liceità della commercializzazione dei derivati della canapa. La sentenza stabilisce che non sono commercializzabili le foglie, le infiorescenze, l’olio e la resina della C. Sativa, salvo che tali prodotti siano in concreto privi di efficacia drogante. L’effetto drogante, da tossicologia

23-03-2016: LICEO VIRGILIO, CONTROLLI ANTIDROGA AVVENUTI IN CLIMA ESASPERATO

“I controlli antidroga e le perquisizioni effettuate al liceo Virgilio dalle forze dell’ordine sembrano essere avvenuti in un clima esasperato e con metodi spicci, mentre potrebbero e dovrebbero essere gestiti con maggior cautela e riservatezza. Le droghe leggere, in particolare nel nostro paese, sono consumate da milioni di giovani cittadini ed è sempre più evidente

2014-02-12: FINE DI UNA LEGGE ILLEGALE E INSENSATA

ADRIANO ZACCAGNINI (Gruppo Misto/GAPP) vicepresidente Commissione Agricoltura Camera dei Deputati: “finalmente la Fini-Giovanardi viene sepolta dalla Consulta, una legge insensata , inumana e inefficace. La politica nel suo complesso in questi anni non ha voluto trasformare questo obbrobrio proibizionista, ora pero’ e’ chiaro che la criminalizzazione per l’uso consapevole e/o terapeutico della Cannabis e l’autoproduzione di questa pianta