“Con la pubblicazione delle conclusioni della commissione d’inchiesta uranio impoverito viene integralmente confermato che le vaccinazioni multiple provocano danni al Dna ed è ciò che personalmente già esposi pubblicamente l’anno scorso in una conferenza stampa che molti ignoranti esponenti politici cercarono di impedire.Grazie al serio e responsabile lavoro del presidente Scanu e del vicepresidente Catalano, avvalendosi delle risultanze del progetto Signum con la collaborazione di Aifa e delle case farmaceutiche, la commissione d’inchiesta ha stabilito che i vaccini provocano reazioni avverse gravi in una percentuale della popolazione militare. Alla luce di questo la Lorenzin si dovrebbe dimettere, così come Walter Ricciardi presidente ISS, per non aver tenuto in conto e non aver approfondito scientificamente che anche la sommistrazione di vaccini multipli ai bambini può portare alle stesse gravi conseguenze. Ipotizzare che non ci siano danni ai bambini rispetto ai militari, perché il sistema immunitario non è del tutto formato in tenera età è un concetto senza senso privo di ogni base e verifica scientifica.Sulla pelle dei bambini e delle persone non si scherza, mentre il governo con l’obbligatorietà vaccinale sta proteggendo solo gli interessi delle case farmaceutiche, occultando la verità sulla composizione e gli effetti dei vaccini multipli. Se questo non è un genocidio poco ci manca.”

Lascia un commento