01-02-2018: VACCINI OCCULTAMENTO DATI SU DANNI A MILITARI

“Quello che sta accadendo nella commissione d’inchiesta uranio impoverito è grave perché si sta tentando di occultare il progetto Signum che in questi anni ha portato alla luce i danni da vaccinazioni multiple sui militari. Tanto più grave che Scanu avalli il revisionismo che si vorrebbe tentare su questi dati ormai inoppugnabili. Non sarà di certo affidando all’ISS una ulteriore ricerca che si potrà nascondere la realtà, ovvero che vaccinazioni multiple provocano danni al Dna nel 3% dei soggetti sottoposti a questi trattamenti non personalizzati. Una relazione di una commissione d’inchiesta seria deve riportare le conclusioni trasparentemente, come in ogni paese civile in cui ci si basa sul metodo scientifico e non sull’occultamento di dati scomodi o le fake news.Ritengo che in chiusura di legislatura sia politicamente vergognoso il comportamento di Scanu che invece dovrebbe difendere i diritti dei militari, dei loro familiari e in generale di tutti i cittadini.Peraltro la notizia di ieri delle dimissioni di Brenda Fitzgerald, direttore dei Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie statunitensi (Cdc),  per conflitti d’interesse dovrebbe far riflettere su quanto sta parallelamente accadendo sul tema delle vaccinazioni obbligatorie in Italia ed in Europa. C’è la necessità di indagare nella prossima legislatura con una commissione d’inchiesta parlamentare sulle relazioni fra case farmaceutiche e i soggetti istituzionali suscettibili di conflitti d’interesse che promuovono vaccinazioni  obbligatorie senza alcuna reale epidemia o necessità. Organizzerò’ a breve una nuova conferenza stampa alla Camera per esporre nuovamente i dati del progetto Signum e denunciare la censura che sta avvenendo, oltre che per riportare le decine di casi di reazioni avverse da vaccino a bambini in seguito all’introduzione del decreto Lorenzin.”

Lascia un commento