22-09-2017: AGRICOLTURA, MARTINA APRE A PROGETTI CORSARI DI NUOVI OGM 
“Dopo la risposta del governo alla mia interrogazione di mercoledì ormai è possibile affermare che il ministero dell’agricoltura ha avviato nel nostro paese progetti sperimentali ‘corsari’ di modificazione genetica (New Breading Technics) con una parte dei 21 milioni di euro stanziati nella legge di stabilità 2016.Dalla risposta al mio question time in commissione agricoltura, in merito a quale sia lo strumento giuridico normativo al quale il governo si stia rifacendo per l’avvio di tali progetti di ingegneria genetica, emerge come non vi sia alcun riferimento normativo per gli NBT e dunque il governo e il ministro Martina stanno dando via libera ai ‘nuovi Ogm’ senza le dovute precauzioni ed addirittura senza un quadro normativo di riferimento. Nei prossimi mesi infatti si attende il pronunciamento della Corte Europea e la discussione politica dei triloghi a Bruxelles per definire il quadro normativo comunitario per questi nuovi OGM (NBT) e ad oggi stupisce che Martina spinga per la possibilità di utilizzarli contro ogni forma di buon senso, convenienza per il nostro paese e in spregio alla forte contrarietà espressa dalla popolazione italiana negli ultimi anni. Ci auguriamo che il ministro voglia proporre in sede europea come quadro di riferimento per gli NBT la normativa vigente in materia di Ogm, senza deroghe, in modo da tutelare i diritti di riproduzione dei nostri agricoltori e confermare gli standard attuali di biosicurezza per le sperimentazioni in modo da difendere le coltivazioni europee da eventuali contaminazioni.”

Lascia un commento