04-07-2017: VACCINI, ISS INCAPACE FORNIRE PARERI SCIENTIFICI
“L’Istituto Superiore di Sanità, pur di astenersi dal fornire un parere scientifico oggettivo, come richiesto dalla commissione Igiene e Sanità del Senato per avvalorare la proposta di 12 vaccinazioni obbligatorie portata avanti fino a poche ore fa dall’Iss stesso e dalla Lorenzin, accetta la mediazione politica di scendere a 10 vaccini obbligatori.
Siamo di fronte ad un decreto legge senza urgenza e senza che l’Iss sia in grado di dimostrare la sussistenza di emergenze sanitarie in corso che lo giustifichino.Non appena i senatori hanno proposto una minima diminuzione del numero dei vaccini obbligatori, l’Iss si è piegato dimostrando la sua credibilità e terzietà da mediazioni politiche.
Ormai è chiaro, come viene denunciato da mesi, che l’Iss fino ad oggi ha semplicemente avvalorato decisioni politiche, prima della Lorenzin e ora dei senatori, senza mai produrre pareri oggettivi di rilievo.
Al momento di modifiche sostanziali al decreto legge non se ne riscontrano e sta semplicemente emergendo tutta la superficialità con cui il governo ed ora la maggioranza stanno portando avanti un provvedimento liberticida e privo di qualsiasi oggettiva evidenza ed urgenza scientifica.”

Lascia un commento