21-06-2017: VACCINI,INTRODOTTA OBBLIGATORIETÀ SENZA EVIDENZE SCIENTIFICHE
“Dalle repliche di oggi della ministra Lorenzin si evince che c’è stata una chiara richiesta da parte di tutti i senatori in commissione Igiene e Sanità di rivedere al ribasso il numero dei vaccini obbligatori. Questo testimonia come ai senatori, in seguito alle audizioni, è apparso chiaro come non ci siano i requisiti di urgenza per tutte le 12 vaccinazioni obbligatorie e che quindi in realtà fosse possibile richiederne la riduzione nel numero. Lo spazio di trattativa politica evidenzia come le misure coercitive contenute nel decreto legge non sono state prese in seguito a evidenze scientifiche documentate dal ministero della Salute, ma in base a personali valutazioni arbitrarie influenzate da possibili interessi economici o elettoralistici. È chiaro ormai come non essendoci un’urgenza reale per determinate vaccinazioni queste siano state imposte per altri motivi estranei a quelli dell’interesse collettivo.”

Lascia un commento