16-06-2017: VACCINI, DECRETO COSTRUITO SU EPIDEMIE MEDIATICHE E FAKE NEWS
“Sarebbe opportuno oggi sentire cosa hanno da dire sulla vicenda Gardaland i vari politici che spesso hanno stigmatizzato a senso unico le falsità del web riguardo il tema dei vaccini.La Lorenzin ha evidentemente detto una bufala, una classica fake news, che assume una portata drammatica in quanto proferita da quella che dovrebbe essere la massima autorità pubblica a garanzia della salute dei cittadini. Avere invece una ministra che spara fake news senza verificare le fonti fa sorgere ulteriori dubbi sul buon senso con cui si è presentato il decreto legge che introduce 12 vaccinazioni obbligatorie. Basti pensare che i dati Aifa sulle segnalazioni delle reazioni avverse dal 2013 in poi non sono stati disponibili fino al 2 giugno scorso e che quelli relativi alle motivazioni di urgenza e necessità in capo all’Istituto Superiore di Sanità per ogni nuova vaccinazione obbligatoria non sono tutt’ora a disposizione di governo e parlamentari. Costruire un decreto legge così importante sulle epidemie mediatiche è gravissimo e irresponsabile, peraltro contraddicendo l’obiettivo del superamento dell’obbligatorietà vaccinale concordato dalle Regioni fino ad inizio 2017.C’è da augurarsi che quantomeno la maggioranza parlamentare rinsavisca e comprenda che le forzature della Lorenzin avranno ripercussioni sociali gravi se non si interverrà per arginare una tale superficialità tecnica e politica.”

Lascia un commento