23-05-2017: VACCINI, AIFA ANCORA NON PUBBLICA DATI REAZIONI AVVERSE 
 “Dopo il primo incontro dell’8 maggio, oggi pomeriggio i vertici di Aifa, il presidente Vella e il dg Melazzini, hanno voluto ribadire, in un odierno incontro di circa un’ora, l’impossibilità di poter fornire i dati finali delle segnalazioni delle reazioni avverse per motivi tecnici e di poterli rendere pubblici solo verso la metà di giugno. Ne prendiamo atto, ma di certo ci riteniamo ampiamente insoddisfatti, in quanto questi dati non sono disponibili ne’ per i parlamentari, ne’ per il governo, compreso il ministero della Salute, che quindi ha proposto l’estensione delle vaccinazioni obbligatorie e compresso la libera autodeterminazione nelle scelte terapeutiche senza avere un quadro completo della situazione.È grave che i dati non siano disponibili, anche per il fatto che la presentazione di questi sarebbe possibile grazie ad un semplice lavoro informatico di qualche ora, essendo questi dati catalogati in semplici file Excel. È intollerabile che decisioni importanti come il decreto legge sui vaccini vengano prese senza elementi fondamentali per comprendere l’incidenza delle potenziali reazioni avverse.”

Lascia un commento