04-05-2017: VACCINI, MORBILLO IN NETTO CALO DA APRILE  REZZA -ISS- FA ALLARMISMO
“Nonostante i casi di morbillo siano in netto calo già dal mese di aprile, ed è risaputo che i valori del morbillo a fine primavera rientrino nella normalità, c’è chi, come il dott. Rezza dell’ISS, continua ad allarmare l’opinione pubblica parlando addirittura di epidemia, mentre è lui stesso a certificare “il netto calo” dei numeri commentando il bollettino settimanale sullo stato del morbillo in Italia. Peraltro molti di questi casi sono da verificare ancora con i test ematici per capire quanti effettivamente sono stati i casi di morbillo.La ministra Lorenzin, priva di qualsiasi competenza in materia, dovrebbe quantomeno ascoltare le parole degli esperti e della ministra Pinotti che non ha escluso possibili danni da vaccini ai militari, visti i risultati inoppugnabili del progetto Signum, e dovrebbe predisporre un serio approfondimento, prima di proporre l’obbligatorietà e l’aumento del numero delle vaccinazioni, sui rischi da somministrazioni multiple nei neonati. In ultimo se veramente si vogliono aumentare le coperture vaccinali è necessario creare il clima adatto attraverso informazione e aumento della consapevolezza riguardo i grandi benefici, ma anche i potenziali rischi che questi farmaci comportano. Solo attraverso un’anamnesi personalizzata del pediatra si possono prevenire meglio le reazioni avverse in ogni singolo individuo ed accompagnare le persone ad una scelta consapevole.”

Lascia un commento