03-05-2017: VACCINI, MORBILLO RIENTRATO VALORI CONSUETI  IRRESPONSABILE PROPAGANDA PD SENZA APPROFONDIMENTI

 

“Purtroppo in tutti gli interventi degli esponenti del Pd si nega ogni approfondimento scientifico sulla materia e non si citano i danni alla salute dei militari italiani in seguito alle gravi reazioni avverse da somministrazioni multiple, come evidenziato nel progetto Signum del ministero della Difesa. Non si dice che la farmacovigilanza in Italia è assente e pressoché demandata alle stesse case farmaceutiche, le quali operano in regime di oligopolio come accertato dall’Antitrust nel maggio 2016.Non si sottolinea come le coperture vaccinali siano risultate essere migliori con l’approccio della raccomandazione (come in Veneto) e con un serio lavoro volto all’aumento della consapevolezza dei genitori attraverso l’offerta di corrette informazioni che spieghino benefici e rischi delle vaccinazioni.
L’impostazione comunicativa del Pd è figlia della necessità di giustificare la spesa di 300 milioni di euro in più per l’acquisto di nuovi vaccini e questo reiterato utilizzo strumentale del tema è grave e irresponsabile.
Sul morbillo, invece, chi segue i dati ufficiali di quest’anno potrà riscontrare che la situazione è del tutto rientrata nella normalità già nel mese di aprile, in seguito al picco di fine inverno inizio primavera che è il periodo in cui ci possono essere dei picchi maggiori in determinate annate. La strada dell’obbligatorietà’ è errata soprattutto a livello culturale e per i risultati che porta, perché serve una società più consapevole e non meno informata e divisa. Dare sicurezza sui vaccini da parte dello Stato è il primo passo per avvicinare spontaneamente le persone alle vaccinazioni.”

Lascia un commento