21-03-2017:  VACCINI, INCOSTITUZIONALE OBBLIGATORIETÀ E DIVIETO ACCESSO A SCUOLA
“Oggi ho voluto portare il mio sostegno alle tante persone che hanno manifestato a Montecitorio per la libertà di scelta riguardo l’offerta vaccinale per i bambini. I vaccini sono un’importante traguardo raggiunto dalla scienza, ma devono essere usati con buon senso ed accompagnati ad un piano personalizzato sui soggetti potenzialmente a rischio per scongiurare i danni da vaccino, già riconosciuti con l’istituzione di un fondo ministeriale per i risarcimenti. In Europa tanti paesi non contemplano l’obbligatorietà ne’ si sognerebbero mai di proporla per l’accesso alle scuole, nonostante le percentuali di copertura siano già tutt’ora più basse di quelle in Italia. Nonostante gli allarmismi non ci sono epidemie in corso, ne’ in Europa ne’ in Italia, e i livelli di copertura sono in linea con quelli del resto dei paesi più industrializzati, quindi è inspiegabile la proposta coercitiva avanzata dal governo.Il governo, invece che offrire i quattro vaccini obbligatori in forma separata da quelli non obbligatori, sceglie la politica della minaccia ai genitori giocando sulla paura, ma questa soluzione è incostituzionale e soprattutto aumenterà la frattura ideologica fra pro e anti vaccini.Difenderemo il diritto alla libera di scelta così come oggi avviene nel rispetto delle diverse legittime posizioni.”

Lascia un commento