Roma – 25 marzo 2017: APPELLO ALLA MOBILITAZIONE

logo- ecvc con scritta

Roma – 25 marzo 2017: APPELLO ALLA MOBILITAZIONE

Una alimentazione sana e di qualità, un lavoro decente, una politica agricola giusta e sostenibile in una
Europa dei Popoli e della Solidarietà

Invitiamo le organizzazioni membri del Coordinamento Europeo Via Campesina (ECVC), i gruppi di alleati, i cittadini e tutto il movimento contadino e per la sovranità alimentare in Europa a prendere parte alla mobilitazione del 25 Marzo – 60 anni dopo la firma del Trattato di Roma – per un’ Europa diversa, un’ Europa che si prenda cura della sua popolazione e non protegga gli interessi delle imprese, per una politica agricola che si traduca in alimenti qualità, a salari dignitosi per i produttori, a un lavoro dignitoso e che protegga l’ambiente.

Gli obiettivi del Trattato di Roma e della Politica Agricola Comune (PAC) non sono che vuote promesse dopo 60 anni.

Al loro posto abbiamo assistito ad una serie di misure attuate dalle istituzioni europee e soddisfacenti solo per un’agenda commerciale dettata dagli interessi delle grandi imprese.

Malgrado la loro inclusione nel testo fondatore del 1957, gli obiettivi quali assicurare una vita appropriata alla popolazione agricola, la stabilizzazione dei mercati e la garanzia di approvvigionamento alimentare in derrate alimentari europee a prezzi accessibili a tutti i consumatori, sono stati ignorati in larga misura nelle politiche agricole negli ultimi decenni.

Dato il debito residuo dovuto al mondo contadino, alle zone rurali dell’UE e al resto del popolazione europea, il Coordinamento Europeo Via Campesina, insieme ad un’ampia coalizione di associazioni della società civile – attraverso l’impegno manifestato dal nostro membro italiano e ospite della riunione, ARI (Associazione Rurale Italiana), il cui lavoro ha permesso un’apertura della piattaforma ECVC a una vasta gamma di movimenti eorganizzazioni sociali in Italia – organizzerà una serie di azioni per recuperare gli obiettivi iniziali di sicurezza alimentare di questo accordo e, allo stesso tempo, respingere la dimensione produttivistica che, attualmente, è emersa.

Al suo posto noi vogliamo l’integrazione di una visione adatta alle sfide attuali della nostra società, come quelle relative alla salute pubblica, all’ambiente e alla giustizia sociale.

ARI STA ORGANIZZANDO CON ECVC UNA MOBILITAZIONE COORDINATA E UN TRASPORTO COLLETTIVO VERSO ROMA PER IL 25, SE SIETE INTERESSATI CONTATTATECI A info@assorurale.it

Tutti e tutte insieme questo 25 MARZO per una PAC al servizio dei Popoli!

60 anni di politiche distruttive sono abbastanza!

Per la Terra, il lavoro, la salute e la dignità!

 

Lascia un commento