28-02-2017: PESCA, RIPRENDERE LEGGE FILIERA ITTICA E RIVEDERE SPROPORZIONE SANZIONI
“La protesta dei pescatori sotto Montecitorio evidenzia l’esasperazione di chi opera in un importante settore come quello della pesca, troppo spesso marginalizzato e non sostenuto adeguatamente per affrontare gli effetti della globalizzazione. Approvare la depenalizzazione delle sanzioni è stato corretto, ma la rimodulazione di alcune sanzioni pecuniarie è una misura che oggi si rende necessaria e che farò nostra in commissione agricoltura in vista della doverosa riapertura della proposta di legge sulla filiera ittica ferma da oltre un anno. Va sottolineata oggi l’insopportabile ipocrisia del m5s che oggi sostiene il ridimensionamento delle sanzioni approvate nel Collegato agricolo, quando in Aula i suoi deputati hanno sostenuto l’aumento consistente delle sanzioni amministrative con emendamenti e interventi in Aula. Siamo al fianco dei pescatori, che abbiamo incontrato poc’anzi e coi quali ho sottoscritto un documento di impegno, perché torni centrale la dignità del lavoro in un paese in cui i diritti e la tutela del reddito sono spesso dimenticati.”

Lascia un commento