certificazione-biologica“Mentre in Italia cresce la superficie coltivata a biologico e anche l’attenzione dei consumatori per cibi meno artificiali, il governo italiano sembra inspiegabilmente aprire agli Ogm come indicato nello schema di decreto legislativo di attuazione della direttiva comunitaria 2015/412.Le misure nel provvedimento prevederebbero la possibilità che le regioni richiedano l’autorizzazione per la coltivazione di varietà Ogm, questa situazione creerebbe di fatto un’Italia ‘geneticamente modificata’ a macchia di leopardo.Il ministro Martina deve spiegare perché sta aprendo agli Ogm interi territori, quali interessi il governo italiano sta perseguendo proprio nel momento in cui l’oligopolio mondiale sulle sementi Ogm si rafforza attraverso l’imminente fusione fra Bayer e Monsanto. Inoltre questa misura va nella direzione completamente opposta a quella della recente riforma costituzionale del titolo V in cui si accentrano le competenze riguardo la sicurezza alimentare del paese.Chiediamo che il Ministro faccia un passo indietro e non permetta un’Italia Ogm a macchia di leopardo.”

Lascia un commento