rigenerazione_urbana“Il testo approvato oggi dalla Camera è un compromesso poco coraggioso, prodotto dalla volontà positiva di tutelare i nostri territori dalla cementificazione, introducendo il concetto della riduzione del consumo di suolo e della rigenerazione urbana, e dalle resistenze del mondo dei costruttori, così influenti sulla politica da arrivare ad introdurre interi emendamenti che andranno a depotenziare l’efficacia della legge. Oltretutto da qui alla sua eventuale approvazione in via definitiva si aprirà la corsa alle nuove istanze di costruzione negli enti locali, a causa di un meccanismo che salvaguarda tutto ciò che avrà un iter avviato.Fra il nulla e il tutto ci aspettavamo di certo qualcosa in più e non ulteriori peggioramenti al testo approvato dalle commissioni. Ci auguriamo che il testo venga modificato dal Senato, anche se ne dubitiamo possa farlo in meglio, e chiediamo al governo di investire con forza sulle agricolture contadine al fine di tutelare le aree agricole a partire da un reinvestimento sulle comunità locali che le custodiscono.”

Lascia un commento