ttip“Oggi partiti, associazioni, movimenti, sigle sindacali e migliaia di persone manifestano a Roma contro un trattato che nel segreto è stato disegnato per sacrificare l’agricoltura, la cultura e i diritti dei cittadini europei sull’altare del neoliberismo e della convenienza economica per poche multinazionali.Questa tipologia di trattati che mira ad introdurre arbitrati internazionali in tutto il pianeta è una minaccia per lo Stato di diritto senza alcuna legittimità e connessione con le istituzioni derivanti dalle Costituzioni dei paesi europei vigenti.Non a caso un sussulto di sano e trasversale nazionalismo europeo ripudia questo trattato evidentemente contro gli interessi dei nostri territori e allo stesso tempo delle comunità locali di tutto il mondo. Invitiamo con forza il governo a cambiare la propria posizione in favore del Ttip e a seguire l’esempio di altri paesi che non hanno intenzione di rendersi complici di compromessi al ribasso devastanti per il tessuto sociale e la salute dei cittadini. Continueremo come opposizione questa campagna informativa senza sosta fino al ritiro del trattato, la revisione del Ceta col Canada e di tutti i trattati che costruiscono regole in base alle leggi del mercato libero e non in base ai principi di giustizia sociale e ambientale.”

Lascia un commento