Logo_Sinistra_Italiana“Non vorrei che Vendola sia divenuto a favore dei nuovi Ogm, come ha espresso in un convegno sulla ‘scienza e la sinistra’ di qualche mese fa organizzato da Sel, solo per poter dire oggi che la scienza deve andare avanti a tutti i costi e quindi, anche nel caso della maternita’ surrogata, senza porsi interrogativi etici su quali diritti individuali possono essere concessi nell’interesse di tutti, soprattutto dei piu’ deboli, o nel caso dei nuovi Ogm senza chiedersi che modello socio-economico e’ realmente a beneficio della salute e degli agricoltori. Serve un confronto interno schietto, molto serrato e che tocchi vari aspetti biopolitici dell’attuale modello socioeconomico. Trovo sorprendente che in questi giorni il gruppo Sinistra Italiana, a parte pochi esponenti a titolo individuale, abbia voluto soprassedere dal denunciare la grave disinformazione fatta dalla puntata di Iacona ‘Presa Diretta’ completamente sbilanciata a favore degli Ogm, peraltro quelli transgenici di vecchia generazione. Riscontro una certa complicita’ culturale nel mio gruppo fra la posizione accomodante con la puntata di Presa Diretta, la propaganda scientista pro nuovi Ogm del succitato convegno e il mancato approfondimento riguardo la maternita’ surrogata”.Non vorrei che si tornasse ad una sinistra succube del scientismo per partito preso ed incapace di approfondire temi bioetici decisivi per le nuove generazioni, se poi e’ per far piacere a un singolo esponente politico, allora la cosa diventa tremendamente seria. Serve un confronto interno schietto, molto serrato e che tocchi vari aspetti biopolitici dell’attuale modello socioeconomico. L’avanzamento culturale e scientifico che l’Italia ha fatto in questi anni e’ frutto anche delle implicazioni etiche che hanno arricchito il dibattito politico e il tutto non e’ riducibile ad un conflitto fra oscurantisti e futuristi, ma si deve continuare a coltivare il buon senso che c’e’ nel mezzo dei due estremi”

Lascia un commento