olio“L’intervento del governo con uno schema di decreto legislativo sulle disposizioni sanzionatorie in tema di commercializzazione dell’olio d’oliva è una sanatoria verso chi truffa il Made in Italy e i cittadini. I casi eclatanti di contraffazione di questi mesi vanno perseguiti e confermate pene che disincentivano questo fenomeno che danneggia l’economia vitale del paese. Non possiamo accettare che invece che rafforzare la legge ‘Salva olio’ e sostenere un altro disegno di legge, in particolare quello elaborato sulla materia dei reati agroalimentari, il governo si faccia promotore di norme che vanno nella direzione opposta a quella di garantire il settore olivicolo da ulteriori truffe ed importazioni illecite. Denunceremo questi attacchi al settore e proporremo fortemente nelle sedi istituzionali il ritiro delle norme interessate.”

Adriano Zaccagnini Commissione Agricoltura Camera dei Deputati

Lascia un commento