zaccagnini“Il patto anti-destre che proponiamo per Roma va nella giusta direzione per salvare la città dal ritorno del malaffare e dalla ricostruzione di filiere mafiose. La democrazia è dialogare con tutti, posto che si parte dalla propria autonomia politica. Il M5S incorpora pezzi della destra, ma noi ci apriamo perché ci interessa ridare centralità ai veri pentastellati che cercano il bene comune e vorrebbero alleanze di salvezza popolare come in Spagna fa Podemos. Grillo e Casaleggio su questo tema dovrebbero consultare online i loro iscritti, garantendo la trasparenza delle votazioni con una società esterna e la possibilità di verificare i codici sorgente sul blog. Credo che dalla votazione avremmo una bella sorpresa, un risultato teso a battere il Partito della Nazione a tutti costi – prosegue – Un patto basato sul riconoscimento reciproco di chi fa politica per i cittadini, necessario per cambiare le politiche imposte dal governo centrale e il commissariamento forzato dall’alto a questa città. Questo weekend nel Roma day ci impegneremo in una campagna di ascolto per coinvolgere i romani nella costruzione di un’alternativa, per costruire una forza autonoma profondamente legata ai bisogni reali delle persone e delle zone periferiche della città.”

Lascia un commento