consumo suolo“Eravamo abbastanza soddisfatti del testo per il contenimento del consumo di suolo agricolo finché non sono state inserite norme in materia urbanistica. Il testo iniziale, che trattava di suoli agricoli, è stato radicalmente modificato con una delega in bianco al governo troppo vaga per quanto riguarda la rigenerazione urbana delle periferie degradate. Il testo si trasforma sostanzialmente in un testo organico sulla pianificazione urbanistica.Ora come Sel,faremo le nostre valutazioni sul testo prodotto dalle commissioni frutto di due anni di stop e di un compromesso col partito del Cemento, che ha osteggiato il testo originario in tutti i modi. Le resistenze al testo originale per contenere il consumo di suolo agricolo, senza deroghe o spazi di flessibilità, sono venute sia da pezzi della maggioranza legati ai costruttori, ma anche dal governo nella veste del Ministro Galletti. Presenteremo in Aula i nostri emendamenti qualificanti per definire criteri certi per la rigenerazione urbana e che escludano aumenti di superfici o compensazioni utili solo a chi vuol continuare a costruire senza rispetto delle risorse naturali e senza prevenzione del rischio idrogeologico”

Adriano Zaccagnini Capogruppo Sel in Commissione Agricoltura Camera dei Deputati. 

Lascia un commento