ulivo_albero“La risposta al disseccamento e anche alla Xylella potrebbe arrivare dal Dna degli stessi ulivi secolari. Il Cra Oli di Rende infatti ha avviato una ricerca in questo senso, forte anche della sua competenza in materia e della grande collezione di cultivar di cui è in possesso. Questa è la strada da percorrere e servono fondi per sostenere il Cra Oli, invece i tecnici individuati dalla Regione Puglia hanno avuto un approccio non sempre all’altezza. Molti politici inoltre hanno urlato all’emergenza Xylella, ma la situazione del disseccamento potrebbe essere più complessa e necessita di un campo di sperimentazione in Salento coordinato dal Cra Oli di Rende.”

Adriano Zaccagnini Vicepresidente Commissione Agricoltura Camera dei Deputati.

Lascia un commento