“Aderiamo al manifesto promosso da Aiab e Firab per il bando del glifosato, dando seguito alle richieste poste in una recente interrogazione parlamentare e nella risoluzione in commissione agricoltura che, mi auguro verrà discussa presto-così in una nota il capogruppo di Sel e Vicepresidente in Commissione Agricoltura-.Lo IARC, autorevole agenzia dell’OMS per la ricerca sul cancro, il 20 marzo ha reso pubblico un documento che dichiara il glisofosato, collegato alle coltivazioni di Ogm, “cancerogeno” e “potenziale cancerogeno per l’uomo”. Una definizione che conferma la certezza che il pesticida è cancerogeno per gli animali. L’autorizzazione comunitaria scade il 31 dicembre e sperando che non venga rinnovata è necessario bonificare il Pan (piano governativo per l’utilizzo sostenibile dei pesticidi) dalle contraddizioni e bandire il glifosato nel rispetto del principio di precauzione.”

Adriano Zaccagnini Vicepresidente e capogruppo in Commissione Agricoltura  di Sel

Lascia un commento