scup “La sola conservazione politica di classi dirigenti che troppo spesso non portano più avanti le istanze popolari ha rovinato la sinistra italiana. Pisapia controcorrente apre ad un vero ricambio, perche è persona intelligente e mi stupirei se chi volesse fare il nuovo soggetto di sinistra non cogliesse l’essenza di questo punto. Oggi voglio aggiungere che a Roma è in atto una vera e propria “guerra ai poveri” e non alla povertà, basta non voltarsi da un’altra parte riguardo ai tanti sgomberi di spazi sociali e a quelli preventivati di case popolari. Per non parlare poi dei temi del salario accessorio, della scuola, del patrimonio pubblico svenduto per ripianare i buchi del bilancio capitolino. Marino e’ di fatto commissariato dal PD renziano e dal nuovo prefetto ed è sempre più evidente che SEL è in difficoltà nel farsi trascinare dalle sue decisioni. Ieri ho visto tanta sofferenza fra i giovani cui è stato sottratto un altro pezzo di presente e di vita solidale con le ruspe. Rispettando le decisioni che prenderanno i consiglieri e il partito Sel, mi chiedo però in quali luoghi della partecipazione politica si stia discutendo di questo e se non sia il caso di uno scatto di reni per ridare senso e credibilità alla politica romana, affinchè si trovino soluzioni che non permettano l’idiozia della guerra ai poveri e che non promuovano quella fra poveri come soluzione alla crisi.”

Lascia un commento