cambiamenti-climatici-minaccia-globale-e-conf-L-rjMm0s“Grazie all’attività parlamentare che abbiamo svolto e la nostra determinazione nell’introdurre fra gli impegni della mozione della Carta di Milano le parti relative a land grabbing, deforestazione, benessere animale, contrasto ai cambiamenti climatici, lotta alle fitopatie, sostegno all’agricoltura contadina, ci riteniamo soddisfatti del lavoro fatto e continueremo ad Expo la necessaria opera di riflessione per costruire un modello di sviluppo agricolo veramente ecocompatibile e che pratichi quotidianamente la giustizia sociale e ambientale. Bisogna porre fine all’accaparramento neocolonialista delle risorse naturali da parte di poche multinazionali, il modello del libero mercato senza regole non funziona. I conflitti ambientali creano milioni di profughi e i flussi migratori sono frutto anche delle guerre per acqua e terra.”

Adriano Zaccagnini Vicepresidente Commissione Agricoltura Camera dei Deputati.

Lascia un commento