FOTO ZACCAGNINI“L’agricoltura non è un bancomat. Il governo Renzi ancora una volta non e’ passato dalle parole ai fatti. L’esecutivo non è stato in grado di trovare alcuna soluzione per rispondere alle preoccupazioni degli agricoltori che giustamente hanno ripreso a protestare. Noi di Sel ribadiamo che i criteri per pagare questa che riteniamo una tassa ingiusta si devono basare sulle peculiarità territoriali e sulla relativa redditività dei terreni nonché’ su un minimo senso di giustizia sociale: chi possiede di più deve pagare di più. Su questo faremo battaglia in Parlamento”. Lo afferma il vicepresidente della commissione agricoltura di Montecitorio Adriano Zaccagnini che questa mattina, assieme al capogruppo dei deputati di Sel Arturo Scotto, ha incontrato una rappresentanza delle associazioni del comparto agricoltura che protestano davanti alla Camera dei Deputati.

Lascia un commento