Posted by Redazione on 19 febbraio 2015 at 10:32
“Con il TTIP gli Stati Uniti cercano di armonizzare gli standard della filiera agro-alimentare a loro vantaggio”. Si dichiara fortemente contrario al Trattato Transatlantico sul Commercio e gli Investimenti il vicepresidente della Commissione Agricoltura, Adriano Zaccagnini. Troppi i nodi di un accordo che si va profilando su delle basi che potrebbero minare i “diritti dei cittadini e dei consumatori europei“. Il deputato di SeL non ha dubbi al riguardo: “Il TTIP va contro gli standard europei per come è stato progettato finora, non è un accordo democratico perché è stato dato un mandato segreto alla Commissione Europea che lo sta discutendo in segreto con gli Stati Uniti e grazie alla mobilitazione dell’opinione pubblica ora stanno cambiando le cose”. Tutto ruota intorno al principio di precauzione ha affermato Zaccagnini: ”Da noi i prodotti vengono controllati ex ante e cioè prima che vengano immessi in commercio”. “Negli Stati Uniti invece – ha sottolineato il vicepresidente della Commissione Agricoltura – vengono controllati ex post solo in presenza di casi eclatanti di danni alla salute umana”.

GUARDA L’INTERVISTA ALL’ON. ADRIANO ZACCAGNINI

Lascia un commento