manif “Da questa notte la Democrazia è sotto shock con il precedente grave di una maggioranza che si è approvata da sola la riforma costituzionale. Oggi scendiamo in piazza affianco alla Grecia contro la Troika e le politiche dell’austerity che finanziarizzano le nostre vite, politiche da cui Renzi non si sta discostando in Italia. Da piazza Indipendenza saremo in marcia per ribadire la difesa della Costituzione e del principio della separazione dei poteri, per contestare il pareggio di bilancio e il fatto che a pagare siano sempre le classi più deboli. È necessario cambiare l’Europa e combattere le restrizioni forzose alla democrazia, imposte per governare la crisi economica a danno dei cittadini, attraverso privatizzazioni e taglio dei servizi pubblici.”

Lascia un commento