A SUD informa

Di seguito l’invito a partecipare all’evento di presentazione della
Proposta di Legge regionale per la Riconversione Ecologica e Sociale
che sarà consegnata martedì 2 dicembre dalla coalizione sociale che ha lavorato alla sua redazione
nelle mani della giunta regionale, rappresentata dal Vice Presidente Smeriglio
affinché inizi il suo iter istituzionale.

Vi invitiamo a partecipare e diffondere

blog riconversione

INVITO
Evento di presentazione della

Proposta di legge regionale su
RICONVERSIONE ECOLOGICA E SOCIALE

Martedì 2 dicembre /ore 12.00

c/o Sala Tevere – Palazzo della Regione Lazio
Via Cristoforo Colombo n.212 ROMA

Interverranno:

Marta Bonafoni – Consigliera Regionale
Marica Di Pierri – Associazione A Sud
Silvano Falocco – Ecosistemi
Claudio Di Berardino – CGIL Roma e Lazio
Lorenzo Tagliavanti – CNA
Massimiliano Smeriglio – Vicepresidente Regione Lazio

Sono invitati a partecipare:

Nicola Zingaretti, Presidente Regione Lazio, la giunta e i consiglieri regionali

PAGINA WEB
EVENTO FACEBOOK

COMUNICATO STAMPA
L’emergenza ambientale sempre più grave e diffusa tanto a livello regionale e nazionale quanto a livello globale, unita alle criticità del panorama economico attuale, è tale da spingere istituzioni, soggetti economici, forze sindacali e sociali verso il disegno di strategie complessive che facciano della conversione ecologica delle produzioni e dei consumi l’obiettivo di lungo corso dell’agire politico e dell’iniziativa economica. In tal senso, dal lavoro di convergenza ed articolazione sociale che ha visto protagonisti, lungo oltre un anno di lavoro, attori sociali e sindacali attivi nel territorio della Regione Lazio, con il coinvolgimento di soggetti economici ed istituzionali regionali, è nato il progetto di Legge Regionale sulla Riconversione Ecologica e Sociale della Regione Lazio, che intende costruire concreti strumenti di stimolo a processi di conversione economica, informati a criteri di giustizia ambientale e sociale. Partendo dal necessario ruolo di stimolo che le amministrazioni pubbliche, a partire da quelle territoriali, devono ricoprire in questo tipo di processi e dall’altrettanto necessaria individuazione di pratiche virtuose e percorsi partecipativi necessari per garantire la desiderabilità sociale e l’aderenza dei processi alle esigenze del territorio, la riconversione diviene terreno su cui far convergere tutela ambientale, tutela dei livelli occupazionali, redistribuzione della ricchezza, partecipazione popolare.
La proposta di legge in oggetto si configura pertanto come un patto tra forze sociali, sindacali, produttive e istituzionali di cui, definito il quadro legislativo di riferimento, gli obiettivi tecnici e politici e i principali contenuti specifici, come soggetti promotori, investiamo l’amministrazione regionale affinché, avviato un percorso di discussione istituzionale, si possa giungere in tempi ragionevoli all’approvazione di una legge regionale che definisca un quadro organico di riferimento per i processi di riconversione sul territorio del Lazio.

La proposta di legge, il cui percorso ha visto il costante accompagnamento della Consigliera regionale Marta Bonafoni, ha ricevuto la manifestazione di interesse di Cristiana Avenali e l’appoggio di diversi consiglieri regionali, tra cui Eugenio Patanè, Gino De Paolis, Daniela Bianchi, Rosa Giancola, Mario Ciarla.

La proposta verrà formalmente consegnata il prossimo 2 dicembre dai soggetti promotori al Vicepresidente e Assessore Formazione, Ricerca, Scuola, Università della Regione Lazio Massimiliano Smeriglio affinchè, assieme alla Giunta regionali e ai Consiglieri regionali che ne hanno seguito il percorso, si facciano promotori e garanti del percorso in sede istituzionale.

Hanno lavorato alla redazione del testo di legge:

Associazione A Sud
Ecosistemi
in collaborazione con la CGIL Roma e Lazio e le Consigliere Regionali Marta Bonafoni e Cristiana Avenali

Hanno partecipato al percorso:

CGIL Lazio, FIOM Lazio, A Sud, CDCA, Fondazione Banca Etica, RESET, Coop. Energetica, Fairwatch, Comune-info, SCUP, Solidarius, Officine OZ, Rete Onu, Occhio del Riciclone, Action, CNCA, Legambiente Lazio, Ecosistemi srl


Lascia un commento