arresti“L’arresto di Nunzio Derme e lo stato di fermo ai domiciliari di Marco
Bucci, avvenuti questa mattina, sembra che abbiano un carattere
politico – continua Zaccagnini- D’Erme rappresenta il movimento
romano, il suo arresto per fatti avvenuti durante un’iniziativa
istituzionale di educazione alla diversità, che un gruppo di estrema
destra ha provocatoriamente contestato, sembra avere una valenza
simbolica. Chi lotta per il diritto alla casa, salute, reddito, per la
tutela dell’ambiente ed il rispetto delle diversità dovrebbe essere
tutelato e non arrestato. Domani in solidarietà agli arrestati si
terrà un presidio lanciato dal movimento romano sotto Regina Coeli
alle 18.30.”

Adriano Zaccagnini

Lascia un commento