Non è la prima volta che vediamo la situazione in Palestina passare da un’apparente calma ad una quasi inspiegabile escalation di violenza e guerra.

Purtroppo è sempre più chiaro come non si vuole la pace e in un articolo di A. Zavatta sono riportati alcuni elementi, forse non gli unici determinanti, che hanno influito anche questa volta per l’apertura del conflitto armato da parte di Israele.

E’ sempre più difficile trovare la pace, ma noi sempre più forte chiederemo di restare umani e andare insieme in quella direzione.

// Adriano Zaccagnini

Lascia un commento