Elena Monticelli analizza tre diverse proposte per l’introduzione del reddito minimo in Italia: due di iniziativa parlamentare presentate da PD e M5S, e una di iniziativa popolare promossa da SEL. L’entità della misura risulta simile tra i tre testi, mentre maggiori differenze si riscontrano tra i criteri di accesso per i beneficiari.

“Un ultimo aspetto fondamentale, sul quale le forze politiche non hanno ancora dato una risposta sufficiente è la questione di una titolarità individuale del beneficio, completamente indipendente dal nucleo familiare. Ciò costituirebbe un vero e proprio avanzamento dei principi del welfare italiano, ad oggi familista e assistenziale.”

// LINK: Elena Monticelli, “Reddito minimo, tre proposte per una legge”, Sbilanciamoci.info, 4 aprile 2014

Lascia un commento