Adriano Zaccagnini (GAPP): “Il convegno ‪#‎Stopgeotermia‬ sporca e invasiva è stato un momento importante d’informazione sul tema geotermia in generale. In particolare è stato sfatato il mito di come la geotermia sia “bella e buona” con dati scientifici alla mano e purtroppo dati che attestano l’aumento dell’incidenza tumorale e di altre malattie nella popolazione a causa delle esalazioni emesse dall’impianto geotermoelettrico.

L’inquinamento delle falde acquifere è un’altra evidenza scientifica purtroppo incontrovertibile. Purtroppo la greeneconomy è stata propagandata come soluzione all’energia fossile, ma bisogna saper distinguere fra impianti ecocompatibili e non. Molto spesso la greeneconomy è solo ecocapitalismo e gli impianti per la produzione di energia seguono solo il profitto e non tengono minimamente in conto l’impatto che hanno sull’ambiente. Senza giustizia ambientale non ci può essere giustizia sociale.”

Lascia un commento