ADRIANO ZACCAGNINI (Gruppo Misto/GAPP) vicepresidente Commissione Agricoltura Camera dei Deputati: : “il 25 marzo si terranno le elezioni per il rinnovo del Parlamento Europeo: nella competizione elettorale saranno presenti liste con simboli nuovi che devono raccogliere le firme necessarie alla accettazione delle liste stesse entro il 16 aprile 2014, nella misura variante tra un minimo di 30mila e un massimo di 35mila, per ognuna delle cinque circoscrizioni elettorali nel quale è diviso il nostro paese, di cui non meno di 3mila per ogni singola regione”.

“Dal combinato disposto degli artt. 2 e 7 della legge24 gennaio 1979 n.18, risulta che la ripartizione dei seggi (che complessivamente per l’Italia risultano essere 73) alle singole circoscrizioni è effettuata, sulla base dei risultati dell’ultimo censimento generale della popolazione, con Decreto del Presidente della Repubblica, su proposta del Ministro dell’Interno, da emanarsi non oltre il cinquantesimo giorno antecedente a quello della votazione”

“Ho presentato un‘interrogazione parlamentare al Ministro dell’interno per  richiedere se  non ritenga opportuno accelerare quanto più possibile l’emanazione del D.P.R. di cui sopra, al fine di mettere in condizione le eventuali nuove liste, che non fruiscono dell’esenzione, previste dalla normativa vigente, dal raccoglimento delle firme, di poterlo effettivamente fare in tempi compatibili con l’elevato numero delle firme stesse, al fine di potere partecipare alla competizione elettorale e garantire così agli elettori italiani di esprimere democraticamente la loro scelta di voto in base alle proprie convinzioni; se, in alternativa, il Ministro non intenda emanare opportune direttive che rendano comunque e immediatamente possibile l’inizio della raccolta delle firme, in attesa della emanazione del D.P.R.”

Lascia un commento