Al WTO di Bali del 9 dicembre 2013 è andata in scena, come nelle precedenti edizioni, la spartizione delle risorse naturali fra lobby ed élite nazionali. E si è posto il problema dell’allontanamento delle popolazioni native dalle loro terre per sottrarne i beni.
Rilanciamo la Dichiarazione dei popoli indigeni per l’ambiente: “resistere alla globalizzazione, sostenere l’autodeterminazione”. 

// LINK: “WTO and Indigenous Peoples: Resisting Globalization, Asserting Self-Determination”, Indigenous Environmental Network, 9 dicembre 2013

Lascia un commento